GIOVANISSIMI 2018


Sab, 09/06/2018 - 11:55

 

Il caldo si fa sentire ma noi siamo al fresco, all’ombra degli alberi del giardinetto del Frantorio Ipogeo. I nostri Giovanissimi ci raccontano con entusiasmo il loro cammino di quest’anno.

«Sin dai primi incontri i nostri educatori Fabio e Davide ci hanno insegnato a credere di più in noi stessi, proponendoci riflessioni ed attività del sussidio per Giovanissimi di Azione cattolica dal titolo Motore di ricerca. Da questo titolo siamo partiti per un viaggio profondo nella nostra vita, per coltivare la capacità di appassionarci attraverso quattro snodi fondamentali: l'attrazione, il coraggio, l'autenticità e la scelta. La passione è il vero motore di ricerca che permette di vivere a pieno la vita. Il nostro cammino è stato svolto alternando momenti di riflessione sulla nostra vita a momenti di gioco e svago. Per comprendere a fondo il tema delle passioni abbiamo fatto un cartellone su cui ciascuno di noi ha scritto ciò che lo appassiona: calcio, danza, pallavolo, softair, buon cibo, arredamento, scienza, scacchi…

In seguito abbiamo dedicato alcuni incontri a comprendere bene il significato di queste passioni.

L’incontro più bello è stato quello in cui il nostro educatore Davide ci ha parlato della sua passione, la scienza, spiegandoci il rapporto tra scienza e fede. Grazie al confronto tra teorie scientifiche e passi della Bibbia abbiamo compreso che esse non sono in contrasto, ma ci permettono di vedere e comprendere il mondo in maniera completa.

Nella seconda parte del percorso i nostri educatori ci hanno fatto conoscere le storie di persone che, seguendo le loro passioni, hanno raggiunto la felicità.

Durante l’anno abbiamo partecipato a diversi incontri interessanti: ad esempio una volta abbiamo incontrato delle coppie di Azione cattolica che ci hanno parlato dell’Amore; un’altra volta abbiamo fatto una festa sul tema della Pace insieme a tutti i soci di Azione cattolica e a un gruppo di ragazzi rifugiati che vivono da un po’ di tempo a Sternatia. Abbiamo anche partecipato ad un torneo di calcio con la squadra della Diocesi di Otranto.

Per molti di noi far parte del gruppo Giovanissimi di Azione cattolica è stata una scelta naturale che semplicemente ci ha permesso di continuare il nostro percorso cominciato in ACR, crescendo e divertendoci insieme.

Ora siamo euforici perché tra pochi giorni incontreremo i nostri amici di Galugnano e di Chioggia per trascorrere insieme una settimana di vacanza a Castro Marina. Buone vacanze a tutti!».